La nostra Storia

La storia del Malpensa Rugby

Correva il mese di luglio 2007, quando per la prima volta un piccolo gruppo di giovani atleti accompagnato in gran pompa dai propri genitori e sotto l’esperta guida dell’allenatore Gianfranco Ermolli, faceva il suo esordio sul campo da gioco del RugbyLIUC squadra di rugby dell’Università Carlo Cattaneo – LIUC di Castellanza.
L’atmosfera di curiosità e leggero timore nei confronti di questo “strano” sport, ha in pochissimo tempo lasciato spazio al grande entusiasmo ed al coinvolgimento di tutti, sia grandi che piccini, portando alla naturale decisione di intraprendere, da settembre 2007, un percorso di avvicinamento al rugby ed ai suoi grandi valori sportivi ed umani.
La prima stagione è letteralmente volata, scandita da bellissimi momenti di grande sport e da forti esperienze personali per tutti. Per gli allenatori e i genitori, elettrizzati della risposta inaspettata da parte dei loro giovani rugbymen, ma soprattutto per i bambini, che nel giro di una sola stagione hanno saputo muovere passi da giganti nel meraviglioso mondo della palla ovale.
Al termine della stagione 2007-2008, nel mese di giugno, veniva presentata, in presenza delle più alte cariche amministrative e federali, la prima squadra di rugby della città di Busto Arsizio: il Busto Rugby ASD.
Travolti dalla passione di tutti i partecipanti e sotto la guida del Direttore Tecnico - Giorgio Moro e del Presidente Anna Garavaglia, abbiamo cominciato a promuovere l’attività sportiva nelle scuole, nel corso di manifestazioni e soprattutto tramite il passaparola tra genitori e ragazzi, permettendoci di aggiungere ogni anno almeno una nuova categoria di giocatori alla nostra compagine.
Nel corso della stagione 2012-2013, dopo anni caratterizzati da impegni e soddisfazioni sempre crescenti, abbiamo raggiunto una massa critica tale da portarci a ricercare una struttura che gli oltre 200 atleti tesserati, dalle categorie di mini-rugby fino alla squadra Old, potessero finalmente chiamare “casa”. La soluzione migliore si è così prospetta sul territorio di Gallarate, individuando nel Centro Sportivo delle Azalee, una più che valida soluzione ai nostri problemi di spazio.
Nel maggio 2013, sotto la guida dell’attuale Presidente Claudio Bartoli, subentrato nel frattempo al co-fondatore Anna Garavaglia, il Busto Rugby si è trasformato inglobando l’esperienza pregressa e la denominazione cittadina in quella realtà “zonale” che è l’attuale Malpensa Rugby.
Oggi il Malpensa Rugby, forte di questo suo passato, punta a continuare la propria crescita quantitativa/qualitativa e soprattutto a formare nuovi atleti sempre più competitivi e tosti, da schierare in campo contro le sfide che il futuro sportivo, ma non solo, gli e ci prospetterà.
Ed infine, ma non per questo di minore importanza, vogliamo evidenziare, che contrariamente a quanto si può pensare, la nostra proposta sportiva non è rivolge solo ad atleti di sesso maschile, ma come testimoniano le nostre Martina, Michela, Rachele, Rebecca, Alice, questo sport è aperto veramente a tutti.

Articoli Storia